Idee

Altavia cambia logo e payoff, è arrivata l’era del Retail for Humans: sicuro, sostenibile, al servizio del cliente

Paolo Mamo, Presidente e CEO di Altavia Italia racconta la visione strategica dell’agenzia, che emerge anche dalla rinnovata visual identity.

Da tempo siamo convinti che la nuova sfida per il retail sia un rapporto armonico e seamless tra il canale fisico e quello digitale. Da tempo tutte le nostre azioni sono guidate da una convinzione: il cliente (finale), cittadino e “consumattore” è al centro delle strategie di sviluppo dei retailer. È lei/lui che decide, sceglie, determina.

È passata ormai un’era geologica da quando il contatto tra brand e cliente avveniva in momenti precisi, definiti, scanditi nella giornata. Oggi i cittadini sanno di poter disporre dei loro love-brand in qualsiasi momento del giorno e della notte, di poter entrare in contatto, dialogare, chiedere consigli, fare acquisti, provare. Tutto ciò è avvenuto grazie soprattutto alle potenzialità del digitale, che, senza sostituire il contatto fisico, giudicato irrinunciabile anche dalla “Generazione Z”, come testimoniano recentissime ricerche, permette oggi di facilitare, velocizzare, consigliare, informarsi ed esprimere le proprie personali valutazioni sull’esperienza fatta. Tutto questo è ciò che noi chiamiamo da tempo l’ on-life.

Una rivoluzione, quindi, che, dopo l’iniziale “ubriacatura” e il disorientamento di chi contrapponeva i due mondi, l’off e l’on-line, si avvia a una convivenza armonica tra due realtà che altro non sono che la mano destra e la mano sinistra dello stesso soggetto: l’Uomo.

Altavia interpreta questa contemporaneità, avendola prevista e accompagnata, con il suo nuovo pay-off. 

Retail for Humans. Perché occorre ricordare che l’uomo, la sua felicità, la sua soddisfazione, la risposta puntuale a bisogni che mutano costantemente, sono al centro della nostra visione.

Le nuove potenzialità che il progresso tecnologico ci ha dato, la AI, i big data, il marketing predittivo assumono sempre più peso nel panel delle nostre azioni, con l’unico obiettivo di aiutare brand e retailers ad accompagnare i propri clienti nel proprio quotidiano e nel futuro che attendono.

E il futuro che tutti ci auguriamo è un futuro di armonia tra gli uomini e tra l’uomo e l’ambiente che l’accoglie. Senza questa armonia, che altro non è che la sostenibilità, nessuno sviluppo sarà possibile.

Ecco perché il nostro logo, “il sole che sorge dietro la collina”  di Émile Gilioli, ci pare quanto mai attuale e un messaggio di speranza, oggi come quando l’artista ha realizzato l’opera in omaggio alla Resistenza francese e al mondo che stava risorgendo.

Il restyling, per concludere, vuole attualizzare e rendere più contemporanea e progressiva l’immagine che accompagnerà il nostro cammino nei giorni a venire.


Paolo Mamo

President & CEO Altavia Italia