Retail News

Da Selfridges ci si sposa al quarto piano

wedding-selfridges-matrimoni-retail.jpeg
Selfridges entra nel business dei matrimoni, Lindt Italia lancia un talent show, Harvey Nichols (ri)lancia la moda bimbo di seconda mano 

 


Da Selfridges ci si sposa al quarto piano 

Dopo le lezioni di SoulCycle all’aperto, un parco giochi per la realtà virtuale e un cinema, nel monumentale flagship store di Londra arriva anche una sala da matrimonio. Un modo per reinventare quegli spazi tenuti chiusi troppo a lungo, e per offrire una location insolita in città a chi aveva dovuto rimandare la cerimonia nuziale quando è scoppiata la pandemia. I servizi già esistenti di trucco e parrucco, fashion stylist, affitto outfit, catering e cocktail bar, ora sono stati raggruppati in pacchetti-eventi speciali, dove le coppie possono invitare fino a venti ospiti.

 

Lindt Italia presenta il primo talent show italiano per aspiranti Maestri Cioccolatieri

Il leader mondiale nella produzione di cioccolato premium annuncia il primo talent show italiano per aspiranti Maîtres Chocolatiers, dove il vero grande protagonista sarà il cioccolato e in cui dieci professionisti, massimi esperti nell’arte di questo prodotto, si sfideranno per entrare nella squadra ufficiale di Lindt Italia. Il programma, dal 20 novembre su TV8, sarà condotto dallo chef stellato e giudice di MasterChef Italia Giorgio Locatelli, che seguirà gli aspiranti maestri nel loro percorso, aiutando gli spettatori a scoprirne le storie e le aspirazioni. Al suo fianco una giuria d’eccellenza: il Maître Chocolatier Lindt Nico Tomaselli, la pasticcera Melissa Forti e un ospite d’eccezione a sorpresa in ogni puntata, proveniente dal mondo dello spettacolo.

 

Harvey Nichols (ri)lancia la moda bimbo di seconda mano 

Dopo aver lanciato il reparto kidswear all’inizio dell’estate, il grande magazzino di lusso Harvey Nichols rivenderà l’abbigliamento usato per bambini. Per il nuovo servizio il rivenditore britannico si è infatti collegato al marketplace Kids o’Clock, che vedrà i clienti di Harvey Nichols ricevere buoni di 20 sterline per la consegna dei capi di seconda mano. Gli articoli verranno quindi raccolti e rivenduti a livello globale sul sito. La fashion director Laura Larbalestier ha affermato che la nuova iniziativa fornisce ai clienti «una soluzione sostenibile per il kidswear usato, che chiude il cerchio della moda».