Gdo News

Gdo inglese: scaffali vuoti nel post Brexit

supermercato-uk-scaffali-vuoti-brexit-gdo-altavia
Tesco supporta la crisi post Brexit con incentivi ai camionisti, Esselunga racconta il lavoro con Banco Alimentare, Bill Gates investe su Picnic  

 

Sos Gdo inglese: per il momento la Brexit non aiuta 

Nel Regno Unito la Brexit inizia a farsi sentire. La merce sugli scaffali scarseggia e il motivo principale è la forte diminuzione della manodopera e dei camionisti operanti nella grande distribuzione. A Londra, Manchester, Cambridge, Birmingham è infatti in corso una crisi degli approvvigionamenti che sta colpendo supermercati e fast food. «Sorry, non ci sono sono arrivate consegne» fa sapere un grosso supermercato della capitale britannica, dove sembrano essere spariti anche sconti e offerte speciali. Per attirare nuovi lavoratori, Tesco ha addirittura offerto un bonus da mille sterline. Gli appelli degli imprenditori, che vorrebbero reintrodurre i permessi di lavoro temporanei per i cittadini europei, non stanno trovando il favore di Downing Street, che al contrario preferisce una strategia più “nazionalistica” e a lungo termine: spingere le aziende a reclutare britannici e investire nella formazione di manodopera locale.

Esselunga racconta i suoi quindici anni di lavoro con Banco Alimentare

L’insegna ha raccontato attraverso un docufilm prodotto da Bbc StoryWorks la sua collaborazione lunga quindici anni con l’associazione Banco Alimentare. Il filmato si inserisce nella web serie “Better Lives Through Better Business”, dedicata a storie di aziende del largo consumo che hanno deciso di innovare i propri processi produttivi in chiave sostenibile. «Ogni anno doniamo oltre millecinquecento tonnellate di prodotti, per un valore che supera abbondantemente i sei milioni di euro e che si può stimare in tre milioni di pasti. Ci siamo posti l’obiettivo di aumentare del 70% entro il 2025 i pasti donati, rispetto al 2018», riferisce la catena della Gdo. 

Picnic, il supermercato online su cui Bill Gates punta seicento milioni 

Il supermercato online Picnic ha ricevuto un nuovo finanziamento di seicento milioni di euro per accelerare la sua crescita e diventare il servizio di consegna di generi alimentari più sostenibile in Europa. A guidare il round è stato il fondo Bill & Melinda Gates Foundation Trust, seguito dagli investitori preesistenti. Il nuovo investimento permetterà un lancio accelerato di Picnic in Europa, specialmente in Germania e Francia. Per la crescita a lungo termine l’azienda punta su investimenti in centri di adempimento robotizzati, veicoli elettrici, un team di sviluppatori di software e ulteriori innovazioni tecnologiche. Il modello sostenibile operato da Picnic prevede la consegna gratuita della spesa a domicilio, utilizzando carrelli elettrici e prevenendo lo spreco di cibo.