Notizie

Packaging: il futuro è sempre più green

packaging-eco-bio-green-sostenibilità

L’epidemia sanitaria che sta attualmente colpendo il nostro Paese ha causato dei cambiamenti nel settore del packaging, accelerando una tendenza già in atto e molto italiana: le confezioni a basso impatto ambientale.

Andando incontro ai desideri del consumatore New Normal decisamente più eco friendly dei suoi predecessori, sono tante le aziende italiane che hanno reso l’imballaggio dei loro prodotti più sostenibile, biodegradabile e riutilizzabile. Vitavigor, azienda che produce grissini e snack, ad esempio, ha adottato un modello di confezionamento in carta 100% riciclabile: una vera e propria novità nel panorama di questo settore. Un approccio simile ma differente invece per lo shop online Serendipity, che ha scelto di utilizzare un packaging completamente plastic free per tutti i suoi prodotti beauty. Anche i brand più conosciuti, come Coca Cola e Bacardi, si sono adattati a questo trend: il primo ha presentato questo Ottobre il design del suo primo prototipo di bottiglia in carta; il secondo ha introdotto le sue nuove bottiglie 100% biodegradabili grazie all’uso di materiale vegetale.

Nel settore del food il colosso internazionale Kraft Heinz ha posto come obiettivo principale della sua strategia futura la circolarità delle bottigliette di ketchup e le salse con il sistema top-down, per un riutilizzo senza sprechi. Per quanto riguarda il settore GDO, Aldi ha dato il suo contributo scegliendo la Social Plastic. Primo player in Italia a sostenere la social enterprise Plastic Bank, impegnata a raccogliere e riciclare plastica dispersa nell’ambiente e destinata a inquinare gli oceani. Aldi introduce così nei suoi punti vendita mirtilli e lamponi con un contenitore dall’elevato valore sociale e ambientale realizzato al 100% da rifiuti di plastica. Il valore sociale di questa iniziativa consiste nel coinvolgere le popolazioni locali dei Paesi meno sviluppati nella raccolta della plastica, in cambio di premi che possano migliorare le loro condizioni di vita.