Social News

Perché Elon Musk al timone di Twitter spaventa

elon-musk-twitter-social-media-altavia.png
L’imprenditore già proprietario di Tesla ha acquisito Twitter, ma in molti sembrano già dubbiosi. L’Ue mette le mani avanti: «Bisogna rispettare le regole europee»

 

Tutto è partito con un sondaggio pubblicato su Twitter, in cui Elon Musk chiedeva agli utenti quanto la piattaforma garantisse la libertà di espressione. Adesso, a distanza di qualche settimana, l’imprenditore si è aggiudicato l’ownership del social network per la cifra di 44 miliardi di dollari.

In molti non sarebbero d’accordo con i suoi ideali democratici. Lasciare la completa libertà d’espressione, in passato, ha permesso la circolazione di contenuti radicali, violenti e polarizzanti. Basti pensare alla propaganda dell’Isis, diffusa anni fa proprio su Twitter. Il rischio sarebbe quello di seguire la scia di piattaforme estremiste come Gab, su cui si erano radunati i sostenitori di Donald Trump.

La Ue, in ogni caso, mette in guardia Musk: «Twitter dovrà adattarsi completamente alle regole europee», indipendentemente dagli orientamenti del nuovo azionista. A dichiararlo è stato il commissario europeo al Mercato interno, riferendosi in particolare al nuovo regolamento sui servizi digitali, il Digital services act, che imporrà alle principali piattaforme di rimuovere tempestivamente i contenuti illegali.