Notizie

Platform economy: domani è un altro giorno nella sfida tra Amazon e Netflix

mgm-amazon-netflix
Amazon acquisisce la casa di produzione cinematografica MGM, mentre Netflix rilancia con lo streaming di videogames

Se ne parlava da tempo ma da qualche giorno è ufficiale: Amazon ha annunciato di aver avviato l’acquisizione di Metro Goldwyn Mayer (Mgm), leggendaria casa di produzione cinematografica statunitense, per 8,45 miliardi di dollari, garantendosi un vasto catalogo di film e serie. Non solo. I sottoscrittori di Amazon Prime potranno vedere le partire della Champions League su Prime Video senza pagare alcun sovrapprezzo: i costi rientreranno nel tradizionale abbonamento Prime a 36 euro.

Mosse insidiose per le concorrenti, come Netflix, che corre ai ripari inserendo nel suo bouquet lo streaming di videogiochi. La notizia è rimbalzata dal sito The Information, secondo cui la piattaforma di Los Gatos ha già contattato diversi manager, veterani del settore, per un possibile ingresso in società, all’interno di una divisione creata proprio per l’apertura verso il nuovo mercato. Inoltre il servizio on demand di entertainment sta continuando a testare la funzione “Riproduci qualcosa”, che ha l’obiettivo di far sì che gli utenti trovino velocemente, e possibilmente sempre, qualcosa da vedere, scongiurando il rischio di passare la serata a cercare qualcosa da vedere. Situazione, ci ricorda qualcuno, già vissuta ai tempi di Blockbuster. Un vecchio film, per restare in tema.