Notizie

Social update: le news della settimana

mapstr-borghi-arancioni-facebook

Facebook pro-borghi, il nuovo look di Instagram, gli audio-annunci di Youtube, il primo reportage di Twitch per le imprese: queste le novità su social e piattaforme (Google Meet e Zoom) della settimana

 

Facebook: in collaborazione con il Touring Club Italiano, arriva la guida per fare shopping dagli artigiani delle piccole località del nostro Paese. Una mappa digitale che raccoglie i borghi di Bandiera arancione, marchio con il quale il Tci certifica i piccoli centri italiani ricchi di storia, cultura e tradizioni. La mappa, sviluppata dall’app francese Mapstr, è accessibile dal portale #piccolegrandimprese, mentre sul sito di Bandiere Arancioni è possibile visionare l’elenco completo delle pmi coinvolte. 

Instagram: l’aggiunta dei tab Reels e Shop nella schermata iniziale rappresenta per il social la prima importante modifica di interfaccia negli ultimi anni. Il nuovo tab Shop sarà una scorciatoia alla piattaforma di vendita dell’applicazione. Dove possibile (in Italia non ancora) si potrà inoltre pagare i prodotti direttamente con Facebook Pay. 

Youtube: la società sta introducendo gli audio-annunci pubblicitari sulla sua piattaforma. Un chiaro tentativo di posizionarsi con gli stessi strumenti di Spotify, e di conseguenza, di capitalizzarne gli utenti. I potenziali vantaggi sembrano molti: oltre il 75% delle campagne audio testate su YouTube ha generato infatti un aumento significativo della consapevolezza del marchio. 

Twitch: la piattaforma di game-streaming è un territorio ancora poco esplorato, qui in Italia, ma ricco di opportunità per brand e inserzionisti. Ecco la guida per retailer e brand interessati 

Google Meet: l’app di teleconferenza decide di puntare sull’educazione digitale e introduce “Alza la mano”, la funzionalità che permetterà di prenotare il proprio turno di intervento durante una riunione, evitando così di parlare sopra qualcuno.

Zoom: quest’anno sembrerebbe tra le piattaforme più quotate su cui passare il tradizionale “cenone aziendale di Natale” con i propri colleghi: qui alcuni spunti su come e cosa organizzare.