Notizie

Turismo 2021: tra holiday working, fair working e viaggi green

turismo-holiday-working-altavia-italia

Ecco le più recenti iniziative pubbliche e private per rilanciare il settore turistico

Alcune regioni cercano di ripartire mettendo in campo iniziative specifiche, destinate a particolari target. Il Piemonte, per esempio, lancia l’holiday working, un progetto di VisitPiemonte e Unioncamere che consente di coniugare lo smart working con la possibilità di passare del tempo libero nei luoghi più belli del territorio piemontese. L’Emilia Romagna, invece, punta al turismo estero e avvia una campagna per attrarre i tedeschi, un target più “classico” per la riviera. 

Vari i progetti poi per promuovere il turismo eco-sostenibile. Grazie alle risorse del Recovery Fund, la startup Ethics4growth e l’associazione no profit Visionari ambiscono a riqualificare impianti e infrastrutture locali abbandonate, in modo da creare un punto di contatto con il mercato internazionale. L’Enit (Agenzia nazionale italiana del turismo), invece, investe attraverso la cooperazione transnazionale e il networking del know how degli imprenditori che operano nel comparto viaggi. In pratica, le Pmi del turismo tradizionale vengono incoraggiate a entrare in contatto con le startup e gli innovatori del settore, per una società di “mutuo beneficio” da cui deriva il nome del progetto: Eu Eco Tandem

Infine, la ripartenza e l’innovazione del settore passa anche dal mondo delle crociere grazie al fair working, la nuova frontiera dello smart working che permette di lavorare da bordo delle imbarcazioni in totale sicurezza. A proporlo è MSC Crociere, la prima Compagnia al mondo a ripartire l’estate scorsa grazie un protocollo validato dal CTS, oggi aggiornato per andare incontro alle esigenze di conciliazione lavoro-relax.