Gdo News

Despar Centro Sud potenzia panetteria e pescheria

despar-centro-sud-pescheria-gdo-altavia.jpeg

Despar Centro Sud potenzia panetteria e pescheria, Etruria Retail festeggia i sessant’anni, l’Ecoscore corre nei supermercati

 

Despar Centro Sud apre i laboratori di panetteria e la piattaforma di pescheria

Due laboratori dedicati alla panificazione e una piattaforma che garantisce il pesce fresco ogni giorno: queste le novità che da quest’estate sono diventate parte integrante della rinnovata shopping experience, concepita e proposta da Despar Centro Sud, che punta a fornire tutta la rete diretta. Sono infatti stati inaugurati due spazi di produzione di panetteria, ubicati presso gli Interspar a Modugno e a Pescara. Per quanto riguarda il fronte ittico: dallo scorso luglio è attiva la nuova piattaforma a Corato, che rifornisce giornalmente oltre trenta pescherie passate in gestione diretta, presenti nei punti vendita a insegna Despar, Eurospar, Interspar e Altasfera.

 

Etruria Retail compie sessant’anni: da Carrefour si festeggia 

La società proprietaria dei supermercati Carrefour Market, Carrefour Express e Bottega Sapori e Valori celebra il suo sessantesimo compleanno, mettendo in campo fino al 3 ottobre una serie di iniziative speciali. Sconti del 60% su una selezione di prodotti, il concorso  “Cancella e vinci. La spesa che ti premia”, con cui provare a vincere uno dei sessantamila premi in palio. Inoltre ci sarà il contest ‘Insieme per vincere. In gara per il territorio’, che sostiene le associazioni locali che hanno sede in Toscana, Umbria e Alto Lazio. Ogni 10 euro di spesa effettuata nei punti vendita aderenti, i clienti riceveranno un codice con cui votare l’associazione preferita sul sito dedicato. La prima classificata vincerà seimila euro. Infine, conservando lo scontrino i clienti potranno partecipare all’estrazione finale del concorso e aggiudicarsi ulteriori buoni.

 

L’approfondimento della settimana: sostenibilità in etichetta

Un focus sulle etichette alimentari, e, più nello specifico, sulle indicazioni di sostenibilità. Sembrerebbe infatti che l’Ecoscore lanciato da un collettivo francese indipendente a gennaio, stia attirando l’attenzione dei retailer molto più velocemente di quanto aveva fatto il più conosciuto Nutriscore. Il primo ad adottarlo era stato il Gruppo Colruyt a marzo, e a seguire più recentemente due grandi rivenditori: Lidl e Carrefour. Qui l’approfondimento.